Benvenuto - Smettere di fumare Il bupropione (Zyban)
E-mail Stampa

Il bupropione (Zyban)

Il cloridrato di bupropione (o Zyban) è stato utilizzato inizialmente negli Stati Uniti come antidepressivo. Nel 1992, mentre rivelava una scarsa efficacia nel trattamento della depressione, ci si rese conto che il farmaco toglieva ad alcuni pazienti il desiderio di fumare. Da allora degli studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia di questo prodotto nella dissuefazione dal tabacco, anche se la riuscita del trattamento e la durata dei risultati dipendono da misure ulteriori. Inoltre, il bupropione è un farmaco che può comportare degli effetti collaterali e pertanto è rilasciato solo dietro prescrizione medica e il trattamento deve svolgersi sotto un controllo medico appropriato.

Come funziona?  

I fumatori sviluppano una dipendenza alla nicotina, prodotto chimico contenuto nel tabacco. La nicotina agisce sul sistema nervoso, dove si lega ad alcuni recettori ed innesca la liberazione di un messaggio chimico, la dopamina che è responsabile del piacere che il fumatore percepisce fumando. I meccanismi precisi del modo di agire del bupropione non sono stati ancora completamente chiariti, ma si sa che agisce a livello di questi messaggi chimici. Si ritiene che il bupropione diminuisca il senso di mancanza di piacere dopo che si è smesso di fumare, inibendo la ricaptazione dei neuromediatori e compensando il deficit di dopamina legata alla mancanza del tabacco.  

In generale gli antidepressivi posso essere utili a volte nel processo di dissuefazione dal tabacco per tre ragioni (Hughes e al., 2007):

  1. La mancanza di nicotina può ingenerare sintomi depressivi o, nei casi più gravi, favorire la comparsa di una depressione profonda : l’antidepressivo previene questi rischi.
  2. Le proprietà  "antidepressive" della nicotina sono uno dei fattori che favoriscono il « mantenimento » della dipendenza tabagica. Poichè il fumatore si sente depresso quando non fuma, ricomincia in genere per sentirsi meglio : l’antidepressivo rimpiazza allora questo effetto della nicotina.  
  3. Gli antidepressivi agiscono su dei sistemi neuronali e su dei recettori di cui è dimostrato il legame con la dipendenza dalla nicotina.

Le prime due ipotesi non sono state verificate, e sembrerebbe che al contrario, il modo di azione del bupropione sia indipendente dal suo effetto « antidepressivo ».

Vantaggi

Il bupropione aiuta la dissuefazione dal tabacco perchè :  

  1. Riduce il piacere di fumare
  2. Riduce i sintomi dell’astinenza
  3. Limita l’aumento di peso

Effetti collaterali

L'effetto secondario osservato piứ frequentemente è l’insonnia, che riguarda dal 25% al 35% dei pazienti che seguono una terapia à base di bupropione. Alcuni pazienti hanno inoltre rilevato i seguenti effetti collaterali : secchezza delle fauci, agitazione, ansietà, irritabilità, depressione, tremoli, mal di testa, vertigini, tachicardia, dolori toracici, dolori addominali, nausea, costipazione, eruzioni cutanee temporanee, orticaria e, molto raramente, crisi di epilessia  (rischio 1 su 1000).

Come per la vareniclina (Champix®) ed i trattamenti sostitutivi, molti effetti secondari potrebbero essere imputabili alla dissuefazione stessa dal tabacco.  

Esistono pertanto delle contro-indicazioni all’uso del bupropione (Zyban®) che è necessario rispettare. Per esempio, è fortemente sconsigliato utilizzare questo farmaco in caso di ipersensibilità al prodotto, di disturbi gravi del comportamento o di dissuefazione dall’alcol. In ogni caso, solo il vostro medico curante è autorizzato a prescrivervi questo farmaco. Informatelo bene circa i farmaci che assumete, in modo che possa, se è il caso, adattare il vostro trattamento.  

Per la lista precisa di tutte le contro-indicazioni e gli effetti secondari, potete fare riferimento a questo estratto del compendio.

Gravidanza e allattamento  

Come per molti altri farmaci, non esistono che poche informazioni sugli effetti dello Zyban® durante la gravidanza nell’essere umano. Non si conoscono effetti tossici sullo sviluppo del neonato, in particolare per quanto riguarda le malformazioni, ma si preferisce sconsigliarne l’uso durante la gravidanza, dal momento che il rischio potenziale non è ancora conosciuto. Parlatene al vostro ginecologo e considerate insieme a lui quale sia la soluzione migliore. Se avete in programma una gravidanza, bisogna calcolare all’incirca una settimana perché lo Zyban® sia completamente espulso dal corpo dopo che se ne è smessa l’assunzione. Dato che il principio attivo dello Zyban® passa nel latte materno, si sconsigla l’allattamento durante la sua assunzione.  

Utilizzo in breve

  • Questo farmaco è destinato ai fumatori che hanno deciso di smettere di fumare e che hanno una forte dipendenza dal tabacco. Il suo utilizzo richiede un appoggio ed un controllo medico, insieme ad un piano di dissuefazione.
  • In generale, il suo utilizzo è indicato per le persone che non possono usare gli altri sostituti nicotinici per qualche ragione, o per le persone che hanno tentato più volte di smettere senza successo, o che hanno sofferto in precedenza di disturbi depressivi.
  • Il vostro medico curante è il solo autorizzato a giudicare quale sia il trattamento farmacologico più adatto al vostro caso, in funzione delle vostre esigenze ed aspettative. Lo Zyban® (bupropione) si può acquistare sono dietro prescrizione medica.  
  • Il trattamento comincia fra 7 e 14 prima della data in cui avete previsto di smettere di fumare, in modo da permettere alla sostanza di sviluppare i suoi effetti.  
  • I primi 6 giorni, 1 compressa da 150 mg, da prendere al mattino.  
  • A cominciare dal settimo giorno, due compresse al giorno : una compressa al mattino e una al pomeriggio (almeno 8 ore dopo).
  • Il trattamento dura da 7 a 9 settimane.  
  • In caso di effetti secondari e importanti, non smettete il trattamento senza prima aver consultato il vostro medico. E’ possibile ridurre la dose a una compressa al giorno, cosa che riduce notevolmente gli effetti secondari ma non ha implicazioni sull’efficacia rispetto alla dissuefazione dal tabacco.
  • L'associazione dello Zyban® e di altri sostituti nicotinici è possibile, anche se una maggiore efficacia non è ancora stata dimostrata scientificamente.

Riassunto della posologia

Queste informazioni sono a titolo indicativo. Solo il vostro medico è autorizzato a prescrivervi questo farmaco e a guidarvi nel suo utilizzo.

Dal primo giorno al sesto giorno di trattamento 1

1 x 150 mg Zyban al mattino

Dal settimo giorno fino allafine del trattamento  (fra 7 e 9 settimane)

2 x 150 mg Zyban
2 volte al giorno, 1 al mattino e 1 al pomeriggio, almeno 8 ore più tardi.

Data in cui si smette di fumare fra il settimo ed il quindicesimo giorno


Prezzo

Per le7 settimane do trattamento, vale a dire 92 compresse, il trattamento equivale al consimo di 26 sigarette all’incirca, a seconda del prezzo del pacchetto. In Svizzera, questo farmaco non può essere acquistato che dietro prescrizione medica ed è riservato alle persone di più di 18 anni ; non è rimborsato dall’assicurazione medica di base ma a volte è compreso nelle assicurazioni complementari.  

Efficacia

Una recente meta-analisi sull’effetto degli antidepressivi nella dissuefazione dal tabacco, ottenuta dalla comparazione di 66 studi di cui 49 sul bupropione, ha mostrato che :

  • Usato interapia unica, cioé non accompagnato da altri farmaci, il bupropione aumenta di oltre una volta a mezza le possibilità di successo di astinenza a lungo termine  (36 éstudi, N = 11,140, indice di rischio relativo [RR] 1.69; 95% d'intervallo di affidabilità  [CI] 1.53 à 1.85).
  • Il bupropione non mostra un’efficacia superiore agli altri sostituti nicotinici o alla vareniclina.  
  • Non ci sono prove sufficienti per affermare che la combinazione del bupropione ad altri sostituti nicotinici migliora le possibilità di successo di astenersi dal tabacco sul lungo termine.  

Gli autori concludono che il bupropione offre un aiuto nella dissuefazione dal tabacco e che la sua efficacia può essere comparata a quella dei trattamenti a base di sotituti nicotinici. Effetti secondari seri, che richiedono una sospensione del trattemento sono stati segnalati raramente.

Ricordiamo che l’uso di questo trattamento necessita di un controllo medico e rappresenta una misura che va accompagnata da altre misure, di ordine sociale, comportamentale e psicologico.  

Riferimenti

Rivista Cochrane (meta-analisi) sull’uso di antidepressivi nella dissuefazione dal tabacco

  • Hughes JR, Stead LF, Lancaster T. Antidepressants for smoking cessation. Cochrane Database of Systematic Reviews 2007, Issue 1. Art. No.: CD000031. DOI: 10.1002/14651858.CD000031.pub3

Studi selezionati

  • Hurt RD, Sachs DPL, Glover EB, et al. A comparison of sustained-release bupropion and placebo for smoking cessation. N Engl J Med 1997; 337: 1195-202.
  • Jorenby DE, Leischow SJ, Nides MA et al. A controlled trial of sustained release bupropion, a nicotine patch or both for smoking cessation. N Engl J Med 1999 ; 340: 685-91.
  • Dale LC, Glover ED, Sachs DPL, et al. Bupropion for smoking cessation - predictors of successful outcome. Chest 2001; 119:1357-64.


Autore : Grégoire Monney

 

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Maggio 2012 18:39